Ecologia

consapevolezza e stili di vita sostenibili

EcoHub

centro polivalente ecologico e olistico

Difesa del Territorio

tutela e salvaguardia

Acqua

bene comune e risorsa essenziale

Rifiuti

riduzione riciclo e raccolta differenziata

Alimentazione e Salute

cibo per il corpo e l'anima

Agricoltura

nel rispetto di MadreTerra biologico biodinamico permacultura

Orto Giardino Balcone

un tesoro a portata di tutti

Economia locale

altro lavoro cooperazione e impresa per una vita sostenibile

Risparmio energetico

ridurre i consumi

Casa Ecologica

nuovi modi per abitare bioedilizia feng shui bioarchitettura

Energie Rinnovabili

la nuova rivoluzione

Medicine Naturali

al servizio di anima e corpo la forza curatrice della natura

Corpo Mente Spirito

trovare se stessi con le tecniche olistiche

Trasporti e mobilita'

troppe auto ai Castelli !

Parco dei Castelli

notizie e idee dal Parco

Arte e Cultura

la bellezza salvera' il mondo

Interviste

storie personaggi e voci dai Castelli

Castelli e Memoria

tradizione luoghi e ricordi

Reti Solidali

insieme per fare e condividere

Libri e Musica

scelti e consigliati da ecocastelli.it


25 APRILE 2013 ZAGAROLO: AL VIA IL CINEFORUM AGORA'

Cineforum Agorà film, libri, incontri all'insegna della solidarietà progetto: Comitato Solidale Antirazzista di Zagarolo e dintorni realizzazione: CinefilAnti, Circolo di Cultura Cinematografica aderente alla FICC (Federazione Italiana dei Circoli del Cinema) - Ingresso con tessera FICC* - * la tessera FICC è valida dal 1 gennaio al 31 dicembre 2013, costa euro 5,00 e può essere richiesta prima dell'inizio del film dalle ore 20:45 giovedì 25 aprile, ore 20:45 Teatro "Mario Fani" Parrocchia San Pietro, V. Antico Gabio 18, Zagarolo Film "Cose di questo mondo" "Cose di questo mondo" è un film bellissimo di Michael Winterbottom.

Racconta l'odissea di due cugini, profughi afgani che partiti dal campo di Peshawar in Pakistan cercano di raggiungere Londra, l'occidente ricco di lustrini e di opportunità. È la storia di un viaggio attraverso luoghi dove la povertà è una compagna quotidiana, dove la ricchezza del Paese si misura anche dalla qualità del pallone con il quale i ragazzini dei luoghi giocano, comunque festanti. Questo film ha vinto l'Orso d'Oro al Festival di Berlino 2003 e racconta la storia con gli stilemi tipici del documentario, ma la cosa incredibile è che nonostante la scelta documentaristica, la perizia, ma evidentemente anche la passione, di Winterbottom riescono a creare scene di altissima qualità stilistica e di notevole emozione.

L'odissea del protagonista, il quale trova difficoltà anche soltanto ad attraversare la prima frontiera (quella iraniana, battutissima dagli afghani), ma non demorde, e tramite qualsiasi mezzo di trasporto terrestre e marino (quelli aerei sono troppo costosi), raggiunge la Turchia, l'Italia (da togliere il fiato lo sbarco a Trieste) e la Francia, dove tira a campare con piccoli lavori saltuari, poi finalmente Londra, dove trova conforto e memoria delle sue origini in una moschea. Paese di produzione Regno Unito Anno 2002 Durata 88 min Colore colore Audio sonoro Genere Drammatico Regia Michael Winterbottom Soggetto Tony Grisoni Sceneggiatura Tony Grisoni Fotografia Marcel Zyskind Montaggio Peter Christelis Musiche Dario Marianelli http://zagarolosolidaleantirazzista.blog.tiscali.it


Scrivi un commento
lascia la tua opinione.

nome


e-mail(obbligatoria, ma non verrà pubblicata)


sito (facoltativo)


testo del commento




Calendario Eventi

eventi incontri spettacoli corsi e seminari

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

ECOCASTELLI.it

Un sito per vivere al meglio i Castelli Romani, con i loro problemi e con i loro tesori. Uno sguardo attento ad una vita sana e sostenibile, responsabile ecologicamente e socialmente. Tutte le informazioni su quello che si muove di positivo nel territorio dei Castelli e loro dintorni: iniziative, incontri, notizie, eventi, spettacoli.

 

E anche un sito per incontrarsi e conoscere nuove possibilità, discutere e dibattere, scambiare opinioni, informarsi e documentarsi. In più una vetrina privilegiata ed uno spazio specializzato per le attività culturali ambientali e olistiche.

PAUL HAWKEN

          UNA BENEDETTA IRREQUIETEZZA